COME BECCARE UN FAKE SU FACEBOOK – Annarita Cusano

Le dieci cose che devi sapere su un profilo fake

  1. In molti casi il fake corrisponde a un’unica identità ovvero il fake è l’unico profilo ufficiale usato.
  2. Esiste un generatore di fake http://www.fakenamegenerator.com/gen-female-it-it.php
  3. Molti profili fake femminili, con identità di foto rubate a modelle, nascono su internet con l’intento di attirare in chat il malcapitato per poi ricattarlo. Per maggiori dettagli, vedere Salvo Mandarà.
  4. Analoga truffa viene riservata al pubblico femminile. Si tratta in genere di profili con identità americane, scritti in italiano improbabile da Google translate. Obiettivo (ma guarda!): chiedere soldi.
  5. Terzo tipo di truffa perpetrata dai fake: ti contattano facendoti credere che hai lo stesso cognome di un defunto che lascia una cospicua eredità senza eredi. Segue prontamente una richiesta di soldi per “ereditare” l’inesistente gruzzolo.
  6. I profili falsi che rappresentano identità rubate possono essere segnalati e chiusi con successo.
  7. Si può far chiudere un account fake, che non usi prettamente foto o identità di altre persone? La risposta è sì. Servono numerose segnalazioni, finché non chiederanno all’interessato copia del documento.
  8. Esiste un gruppo su Facebook dove è possibile segnalare profili fake: https://www.facebook.com/groups/190030558092544/
  9. Un fake può avere credibilità? Certo che sì, la sua parola vale come quella di tutti. Dove la perde? Quando il fake comincia a ingiuriare e diffamare e quando millanta fatti non comprovati. Con un fake siamo tutti amici di Obama.
  10. Come si distingue un fake? Vi do delle indicazioni da controllare pedissequamente: album fotografico scarso o con foto rubate o di fantasia, poche amicizie, nessuna foto con tag di amici, pochi like.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz