REPORT-VACCINI VA IN ONDA IL PRESSAPOCHISMO – Annarita Cusano

Report nasce nel 1997, da un’idea di Milena Gabanelli. E va a inserirsi nel buco del giornalismo d’inchiesta, lasciato da Minoli e Biagi. Tra alti e bassi, la trasmissione ha vinto tutte le cause civili, a eccezione di un errore di una fotografia, subito ammesso, che però è costato 30.000 euro. La trasmissione, a detta della Gabanelli, fa incassare a puntata 190.000 netti per un costo di 180.000. C’è uno staff di almeno una trentina di persone operative in pieno più tutto l’indotto. Cosa è successo di recente? Che la Gabanelli ha lasciato la conduzione della trasmissione a Sigfrido Ranucci. Adesso sembra che per fare un giornalismo pagano, ateo, si sia costretti a seguire un inutile anticonformismo. Ed è ciò che è successo in questi giorni, la trasmissione è stata un veicolo di mistificazioni sui vaccini atto a esacerbare gli animi sui vaccini, cosa che fa vacillare le convinzioni sull’utilità della trasmissione stessa. Fioccano inutili petizioni online per far oscurare la trasmissione e minacce populiste di non pagare il canone. Ma Report non deve morire, il suo sangue versato non salverà la scienza. Va ucciso, senza esitazione chi spaccia per informazione programmi senza contraddittorio, senza fonti solide, e chi mette la scienza in bocca a cantanti e starlette che non hanno più visibilità neanche nei cestoni dell’Autogrill. Non si uccide il giornalismo, non avere paura, spara sul giornalista.

Lascia una recensione

1 Comment on "REPORT-VACCINI VA IN ONDA IL PRESSAPOCHISMO – Annarita Cusano"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Mario Borghi
Ospite

Condivido anche gli spazi tra una parola e l’altra. Chapeau e abbasso il politically correct. Report deve restare, libero, free.

wpDiscuz