TRUDEAU “A ME MIPIACE” PERCHE’… – Stefano Pazzaglia

Ho un debole per Justin Trudeau cosa vi devo dire. In questi giorni è in Italia. Dopo il G7 di Taormina ha visitato Amatrice, nel giorno del suo anniversario di matrimonio, mantenendo la promessa fatta al Sindaco Sergio Picozzi che era stato in Canada qualche settimana addietro con Sergio Marchionne. Conoscevo vagamente il giovane leader liberale del paese nord americano. È balzato alla mia attenzione dopo l’editto di Donaldino Trump che vietava di mettere piede sul sacro suolo statunitense ai cittadini di sette paesi di miscredenti mussulmani. Il giovanotto canadese replicò dichiarando che il suo paese avrebbe ospitato i respinti alle frontiere USA. ” Finalmente uno con le palle ” mi sono detto. Sappiamo come dichiarazioni di questo genere siano impopolari a tutte le latitudini. Devo confessare che la cosa mi ha commosso. E non scherzo e neanche esagero. Sono rari i politici nostrani che mi hanno provocato questa emozione. Ricordo, con le dovute proporzioni storiche, un paio di Sardi e un polesano. Quindi sono andato a informarmi sulla sua storia politica e sul suo governo. Trudeau figlio d’arte, anche il padre è stato primo ministro, ha allestito una compagine di governo spettacolare. Giovani sotto i cinquanta, metà donne, multietnica e multiculturale. Una ex giornalista freelance inviata in Ucraina è stata nominata ministra del commercio internazionale. I nativi canadesi sono rappresentati dalla ministra della giustizia e dal Signor Hunter Tootoo, nuovo ministro della pesca e della guardia costiera, che è un politico inuit. Maryam Monsef, afgana arrivata in Canada da rifugiata nel 1996 quando aveva 11 anni, è la nuova ministra per le istituzioni democratiche. Una geografa esperta di epidemie, è la nuova ministra per la scienza. Sono presenti anche due politici sikh. Il ministro della difesa Harjit Singh Sajjan e Navdeep Bains, ministro per l’innovazione, la scienza e lo sviluppo economico. Sono nati in India Amarjeet Sohi, il nuovo ministro delle infrastrutture, e Bardish Chagger, la nuova ministra del turismo. Il ministro della salute è un medico e il ministro per i veterani di guerra è paralizzato dal collo in giù in seguito a una sparatoria. Il ministro della difesa è un eroe di guerra ed ex poliziotto. E tanta altra bella gente che non sto qui ad elencarvi. Ci sono belle foto, che li ritraggono tutti, in rete. Una bella lezione per la nostra politica .

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz