LA NON-POESIA DI ENRICO NASCIMBENI – Paolo Palazzo

Cos’è un libro? Non è semplicemente una serie continua di fogli stampati di misura uguale e rilegati. Il libro e’ la magia di emozioni in cui ritrovarsi e perdersi. E in “HO SCELTO DI SBAGLIARE” di Enrico Nascimbeni, edito da Il Leggio quella magia trasborda da ogni pagina. Questo libro ha il potere di entrare nel cuore di chi lo legge come l’aroma della violetta che spunta su tutto dai campi, come una torta con la farina di polenta appena uscita dal forno. E’ un romanzo di non-poesie, di momenti vissuti, racconti, chiacchiere, parole intrise di amore, vero, lucido e critico. Non è un libro intrappolato nel passato, tutt’altro, è un omaggio senza-tempo all’inconfondibile verità della vita. “Ho scelto di sbagliare” è una nota giusta nel panorama letterario. Enrico poi ha intrapreso la strada impervia e poco battuta di ” scegliere” consensualmente di sbagliare, ha scelto di dire sempre quello che pensa in ogni occasione, ha scelto di essere sempre pronto a confrontarsi con chiunque. Ha scelto di mostrarsi uomo, ma con gli occhi ancora da bambino. Cosa molto rara… Ogni virgola, punto e parola sono come nuvole, ci si può vedere di tutto. Ritengo che questo nuovo libro di Enrico si avvicini al capolavoro.

 il libro: “HO SCELTO DI SBAGLIARE” – Enrico Nascimbeni – IlLeggio

La foto di copertina è di “Emanuele Dello Strologo”

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz