“AMICI RENZIANI LA MIA PIU’ CRUDELE COMMISERAZIONE” – Marinella Rossi

In Toscana, sì proprio in Toscana, ma anche altrove, l’effetto Renzi si é fatto sentire: pur di non votare il partito delle divisioni, delle maestrine cicciottelle e sapute, delle frangette psicopatiche e sopracciò, dell’arroganza del bomba, hanno preferito autentici ruderi ghignanti del centro destra. Così mi tornano alla mente certi amici, che credevo amici, oh personcine di rispetto, professori, nate e cresciute bene e ben pensanti tutti a sinistra – credevano loro – che mi tolsero l’amicizia o per le mie opinioni sul referendum costituzionale, o per le mie dichiarate opinioni psico-sociologiche sulla calamitá volgare chiamata Renzi. Si dissero dispiaciuti di staccare la spina, allora, quegli amici, cui oggi mancherá la dignitá di constatare la propria pochezza e miopia, oltre che la propria codardia. Oltre che certa e sconcertante inspienza. Dedicato, col sorriso, a chi sa e forse non sa di sapere – a chi in questo momento sta giá concionando sugli errori del proprio, ormai ex, beniamino. A loro tutta la mia più crudele commiserazione

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz