LA RIVOLUZIONE E’ ANCHE FATTA DI PICCOLI GESTI QUOTIDIANI – Paolo Palazzo

La rivoluzione personale che in me alberga è quando l’empatia del dolore altrui mi graffia l’anima dentro. Quando nonostante tutto si va avanti nella vita quotidiana. Quando ascolti o guardi qualcosa o qualcuno perché lo hai scelto e non per moda. Quando guardi negli occhi tua figlia e le confidi che fuori il mondo è un gran bel posto per viverci nonostante ci sia chi continua a sporcarlo. La rivoluzione inizia dentro se stessi, come un seme nella terra, gradualmente, e quando germoglia lo si protegge proprio come una pianta, dalla siccità dei pregiudizi. Dal freddo del menefreghismo, dai parassiti delle parole cattive, dall’aridità dell’ignoranza. La rivoluzione è quando la sera nel buio della camera  i pensieri ti volteggiano sopra la testa con i loro movimenti circolari. E ti sussurrano che il bilancio della giornata appena trascorsa non scende sotto lo zero. O che non sia perlomeno in negativo. E certe parole, certe frasi che ti hanno detto o hai letto, ti fanno tornare sui tuoi passi, perchè forse avevi intrapreso una direzione sbagliata.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz