RAZZISMO NASCOSTO, STRISCIANTE E SILENZIOSO – Andrea Magno

Ieri ho letto due post tristissimi su Facebook. Il primo che al “sud” all’università si prendono voti più alti per andare al nord e scavalcare le graduatorie per insegnare (noi del sud è il primo pensiero che abbiamo: “andarsene da casa”), il secondo fare le ronde per non essere disturbati sotto gli ombrelloni dagli ambulanti. (PS: detto da persone di cul-tura). Questi sono quelli che dicono: “io non sono razzista ma…”. Abbiate almeno il coraggio di togliere la maschera. Ho il voltastomaco.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz