NONNINA TERREMOTATA DI 95 ANNI SFRATTATA… IMMENSA FIGURA DI MERDA DELLA MAGISTRATURA E DELLO STATO – Enrico Nascimbeni

Giuseppina Fattori, 95 anni, vive a Fiastra da 70 anni. Dopo il terremoto i figli le costruiscono una casetta perché viva dignitosamente quel che le resta da vivere. Chiedono i permessi. Ma intanto la casa la fanno e la donna ci va ad abitare. Per la magistratura è abuso edilizio. Dopo appelli a chiudere un occhio che provenivano da tutta Italia. Dai media. Da tutti. L’hanno sfrattata. La legge è legge per Peppina. Fuori di casa. Ecco in sunto questa piccola storia ignobile.

 La magistratura? In questo caso ha fatto il suo dovere. E ripeto in questo caso. Gettandosi addosso una vagonata di merda. Perché solo una giustizia di merda può fare una cosa simile. In un paese dove la magistratura spesso non brilla per coerenza. Spesso viene applicata una giustizia ingiusta. Che premia il ricco e fotte il povero.

Senso di frustrazione e di paura. Si perché se la legge non risparmia nemmeno una novantacinquenne terremotata  incensurata con noi che farà? La notizia di Peppina rimbalza nel mondo. Ennesima figura di cacca dell’Italia. E Peppina che dice? “Non credo più nello stato.”  Attendiamo replica dello stato o di qualcuno che le dia torto. Attendiamo spiegazioni della magistratura. Abuso edilizio? Ma porca puttana siamo il paese dell’abuso edilizio e se la vanno a prendere con una nonnina? Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna.

“Signor giudice ci perdoni infondo siamo uomini (e donne) così così…”

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz