PER LO STUPRATORE LE DONNE LIBERE SONO DELLE PECCATRICI RIBELLI – Maria Pita Parsi

Lo stupro è la manifestazione più drammatica e infame del bisognoperverso e patologico, di certi maschi predatori, per ottenere, con la violenza, un contatto, un contenimento che, altrimenti, non otterrebbero e che è centrato sull’abuso delle donne e di bambine /e bambini inermi. E, in questo caso, addirittura di una donna anziana, quando non di un transessuale come nel recente caso di Rimini. Nello stupro, quei maschi esprimono tutta la loro impotenza, tutta la rabbia, l’odio, il malessere,  le frustrazioni dalle quali sono animati. E, ancora, esprimono il persistere di una cultura che, vede, soprattutto e anzitutto, nelle donne, “prede” da braccare, afferrare, divorare quando e come si vuole. Anche perché quelle donne osano andare da sole, osano comportarsi con la stessa libertà di movimento che hanno, da sempre e comunque, gli uomini. Perché si divertono, ballano e sessualmente possono incontrare, se vogliono, gli uomini che desiderano amare. Si tratta di una conquista del proprio corpo e della propria autonomia di muoversi, viaggiare, studiare, ballare, divertirsi, fare sesso che mai prima di oggi, un po’ ovunque, anche se ancora non in ogni parte del mondo, le donne hanno raggiunto. Una conquista che, però, hanno pagato a caro prezzo e che continueranno a pagare. Se è vero che l’invidia e la subalternità culturale di certi maschi, ancora e con forza, si afferma. Anche e soprattutto, quando maschi giovani o meno giovani, che provengono da culture, etnie, e tradizioni diverse dalle nostre, si radicano o transitano in Nazioni che riconoscono l’uguaglianza e la parità dei diritti e opportunità tra i sessi. Le donne libere per loro sono, infatti, delle peccatrici ribelli. Donne che essi considerano a loro disposizione perché sfidano il loro potere e la loro prepotenza, come dire e come anche pensano e dicono tante persone che, pure, appartengono alle nostre etnie e culture: “le donne che circolano liberamente anche di sera, lo stupro se lo vanno a cercare! O, meglio, addirittura, se lo meritano!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz