QUELLE PAROLE CHE AVREI DOVUTO DIRE – Roberto Bani

Le parole non dette. E’ stato un giorno, passeggiando vicino al mare con in tasca i miei pensieri, in uno di quei momenti nei quali riesco a sentire il sangue che scava le vene, che ho ripensato a tutte le persone che ho amate e che amo, a tutte le persone alle quali non ho detto tutto ciò che avrei voluto dire, Ho ripensato ai momenti passati con loro, dove non si è detto nulla, a tutte le parole mai pronunciate, a tutte le volte che ho pensato “ci sarà tempo per parlare”. E loro sono rimasti lì, nel mio silenzio, nella mia assenza. I mille silenzi che non sono mai riuscito a riempire perché il tempo è passato. E loro sono andati via, girando all’angolo della mia vita, dove forse non ci incontreremo più. Quante cose sarebbero state diverse se non avessi pensato che esisteva un “domani”, quanti “domani” ho atteso, quanti sorrisi, baci, gioie ho lasciato in quei “domani”. Ho cercato di cancellare quella parola crudele che regala speranze e cancella il presente, quel domani che non esiste e non esisterà mai, per non lasciare mai più pagine bianche nel diario delle parole da dire. Non si rincorre il domani, ci si può solo fermare a vivere.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz