IN QUESTO PUTTANAIO POLITICO QUASI QUASI HA RAGIONE TRUMP – di Marinella Rossi

Se vincono i Five’s, Berlu si ritira in una dacia, per continuare la sua tradizione di cene eleganti con aggiunta di addittivi meccanici. Le star della tv di Stato hanno ottenuto la declassatura da artisti a informatori giornalisti per intervistare, ma a prezzo non calmierato e non da listini di categoria, i pezzi grossi in lizza, dandoci conto che la legge é come sempre diseguale per tutti e le regole anche. La Milano sinceramente addomesticata si dispera e straccia le vesti perché i Leu non stanno con Gori e signora mia così non si fa. Dimenticando, gli addomesticati in bilico tra strafottenza e sudditanza, l’orrido coro da stadio di – fuori fuori – alla minoranza Pd, in quel paese dei balocchi che é la Leopolda e sotto lo sguardo amabile e compiaciuto dell’anticristo di Firenze. Ciò detto, io sto con Trump, che nel suo precipuo naif dice pane al pane – e merda alla merda, perché se stiamo in uno shithole fino al collo, non é che dirlo in british migliori tanto lo stato dell’arte né il fetore.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz