SALVINI: OVVERO “BALLE RAZZIALI” – di Stefano Pazzaglia

Signor Matteo Salvini il punto della questione è che lei racconta una storia falsa. Lei artatamente da anni sta predicando la menzogna dell’invasione. Per fini elettorali, per ottenere consensi semina paura. Sono i dati che la smentiscono Signor Salvini. Gli immigrati in Italia sono meno del 9% e concorrono oltre questa percentuale al nostro Pil. Il flusso di drammatici sbarchi sulle nostre coste nel secondo semestre dell’anno passato è in calo. Il bilancio tra emigrati e immigrati nel nostro paese è in pari. Come ci ha spiegato Tito Boeri senza il contributo degli stranieri il nostro sistema previdenziale non reggerebbe. Gli stranieri svecchiano la nostra vecchia Italia perché hanno maggiore propensione a fare figli. Circa un bambino su quattro lo scorso anno è nato da coppie di immigrati. Forse, Signor Salvini, bisognerebbe capire questo e cercare di fermare il drammatico invecchiamento della nostra società. Ma questo è un problema profondo che credo lei non sia adatto ad affrontare. Le ricordo che il suo partito ha governato a lungo negli ultimi venti anni e che la legge che governa questa materia (che ha introdotto l’inutile reato di immigrazione clandestina) porta la firma del Signor Bossi nuovamente candidato al Senato nonostante la condanna in primo grado per i miserabili fatti conosciuti. Lei si propone alla guida del nostro paese ma guardi che i successi, che non le auguro, basati sulla menzogna e la paura hanno le gambe corte. Signor Salvini stia attento perché, come ben sa, chi semina vento raccoglie tempesta. I fatti di Macerata lo dimostrano.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz