SU FACEBOOK IL PROBLEMA E’ SAVIANO NON LA CAMORRA – di Enrico Nascimbeni

Antonio: “ci starebbe proprio bene con un bel buco in fronte questo subumano infame.”

Ho appena letto questo criminale commento su Roberto Saviano. In questi giorni ne sto leggendo tantissimi dello stesso tenore. Che deve morire. Che… noi gli paghiamo la scorta. Che è un infame. E altre varie amenità.

Insomma. Su Facebook il problema non è la camorra. È Saviano. Perché su Facebook i mafiosi ci sono. Di molti si sanno pure i nomi. Ma nessuno ha il coraggio di insultarli. Nessuno gli scrive che la mafia è una montagna di merda. Paura. E tanta. Codardi.

Saviano? È un bersaglio facile su questa latrina di social. C’è chi inneggia a Riina e insulta Saviano. Lo trovo aberrante.

Totale solidarietà a Roberto. Che dice quello che pensa.

Togliete la scorta… telematica agli schifosi da tastiera. Vengano denunciati. Processati e condannati. Basta. Basta e basta. “Siamo tutti coinvolti” in questo schifo è abbiamo il dovere civile di denunciare questi terroristi della parola. Che abbiano tredici anni o ottanta. Per me non c’è nessuna differenza.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz