IL VANGELO SECONDO MATTEO – di Stefano Pazzaglia

“Andate via da me, maledetti (…) Perché ebbi fame e non mi deste da mangiare, ebbi sete e non mi deste da bere. Fui straniero e non m’accoglieste” Mt 25,41-44 Un passo del Vangelo secondo Matteo. Un altro Matteo, leader della lega nord, Salvini ha mostrato in una piazza a Milano durante un comizio il Vangelo. Non credo vada in giro solitamente con il sacro testo in tasca e non credo neanche che l’abbia letto. Il Vangelo dice esattamente il contrario di quanto il leader leghista predica da anni. È l’esatto opposto. Come sono opposte le parole di chi il Vangelo lo predica veramente, Papa Francesco. Questo uso strumentale della religione è cosa vecchia. La storia ha esempi a iosa. Anche oggi c’è chi sventola testi sacri per aizzare folle e voglia di potere. Mostrare in piazza il Vangelo a me è parsa la chiamata a una nuova crociata. Come avveniva nel medioevo quando i Papi chiamavano i cristiani alla liberazione della terra santa. Speriamo che nessuno risponda.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz