VOI BR NON FOSTE SOLO ASSASSINI MA ANCHE IMBECILLI – di Marinella Rossi

Concluderei, per quel che qui mi consta, polemiche, dietrologie e soprattutto fregnacce sul quarantennale dall’assassinio di Aldo Moro con le parole iconiche di una dei suoi killer, B. Balzerani, che, in libertà dal 2011 in forza di un ravvedimento così valutato pregnante all’epoca dai suoi giudici di Cassazione, spazzano via ogni dubbio rispetto a quei luoghi comuni, tipo si vive una volta sola e tu quella vita l’hai interrotta a pallettoni, ma anche: sei una terrorista ma hai testa. Queste parole, collaterali al noto comizietto di presentazione dell’essenziale libro: “Non è che se vai a finire sotto un’auto sei una vittima della strada per tutta la vita, lo sei nel tempo che ti aggiustano il femore…”. Grazie, Barbara, per averci confortato nel dubbio che foste assassini ma anche imbecilli. Né d’altronde altro poteste essere: non conoscevate lotte sociali, detestavate le riforme che avrebbero migliorato la vita di men piccoli borghesi in odor di sagrestia quali voi foste, e ammazzavate. Ammazzavate uomini. E ammazzavate gente perlopiù per bene, progressisti, illuminati, democratici. Ammazzavate il cambiamento e il sogno di una generazione attraverso una destabilizzazione politica che sarebbe potuta scaturire dall’incontro e dialogo tra i più grandi partiti popolari. In compenso stabilizzaste la restaurazione, le leggi emergenziali, il ripristino di ogni status quo. Riportaste la storia indietro di venti anni. Dunque non foste solo assassini, ma idioti, utili certo a più d’uno. Che poi voi non ne abbiate avuto contezza, conforta sull’ultima elementare e conseguenziale conclusione: vi hanno lasciato fare i signori della morte, e, a vostra insaputa, qualcuno ne rideva. E non ve ne siete manco accorti.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz