E LA VEGANA SPARO’ PERCHE’ YOUTUBE CENSURAVA I SUOI VIDEO – di Enrico Nascimbeni

Suo padre ha detto che la figlia, animalista e vegana, era arrabbiata con la compagnia Youtube perché aveva smesso di pagarla per i video che postava sulla piattaforma.

“La polizia ha anche confermato che la donna aveva avuto una lunga disputa con YouTube.  Nasim Aghdam era una youtuber attiva con il nome online di Nasime Sabz e secondo la polizia lamentava che il gigante del web intendeva “sopprimere” il suo profilo. Sulla piattaforma online, l’account risulta chiuso “a causa di ripetute violazioni delle norme di YouTube”.  Il San Francisco Chronicle ha riportato che la donna sarebbe stata arrabbiata per la censura di alcuni video, molti dei quali mostravano abusi sugli animali.”

Ecco perché Nasmine è entrata nel nel quartier generale di YouTube a San Bruno, nel nord della California, e ha sparato a tre persone e poi si è suicidata.

Tre cose. Banale dirlo ma in America trovare un’arma è più facile di bere una CocaCola. Devono fare qualche cosa. Il web sta creando dei pazzi cibernetici che mai avremmo immaginato potessero esistere fino a qualche anno fa. L’animalismo estremo e il veganesimo estremo andrebbero monitorati attentamente da chi ci dovrebbe tutelare.

 

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz