“AMAMI UN POCO IO TI ADORO” – di Frida Kahlo

Lei studentessa, lui pittore affermato: si conoscono, si sposano, poi lui comincia a tradirla. Si perdono, per poi ritrovarsi fino alla fine, alla morte di lei, nel 1954. Ecco uno sfogo pungente di gelosia:

“Perché dovrei essere così sciocca e permalosa da non capire che le lettere, le tresche, e insegnanti di… inglese, le modelle gitane, le assistenti di «buona volontà», le allieve interessate all’«arte della pittura» e le inviate plenipotenziarie da luoghi lontani sono solo avventure, e che in fondo io e te ci amiamo moltissimo, e anche se passiamo attraverso innumerevoli avventure, porte sbattute, insulti e lamenti a livello internazionale, continuiamo ad amarci?
(…)

Amami un poco io ti adoro”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz